Aggrappati all'acquario: risposte a domande, foto e video

Driftwood nell'acquario, è bello, è naturale e alla moda. Dì addio a serrature e relitti di plastica, il mondo dell'acquario non si ferma e tali cose sono già considerate brutte e semplicemente inadeguate.

Driftwood, pietre, bambù, tutto ciò che si trova in natura negli stagni, questa è la bellezza naturale e naturale. Allo stesso tempo, non è difficile trovare, elaborare e realizzare un driftwood naturale per un acquario.

Ma rimarrai stupito da quanto sia naturale e per il mantenimento di alcuni pesci sarà comunque utile. In questo articolo, parleremo dei vantaggi dell'utilizzo di legni da acquario in un acquario e risponderemo alle domande più popolari.

Perché abbiamo bisogno di legni nell'acquario?

Non solo ha un bell'aspetto, ma stimola e supporta un ecosistema sano all'interno dell'acquario. Come i contenuti del suolo e dei filtri, il legname galleggiante funge da mezzo per lo sviluppo di batteri benefici. Questi batteri sono molto importanti per l'equilibrio nell'acquario, aiutano a scomporre le sostanze nocive in componenti sicuri.

Driftwood aiuta a rafforzare l'immunità dei tuoi pesci. I legni allagati rilasciano lentamente tannini, che creano un ambiente leggermente acido in cui batteri e virus dannosi si sviluppano molto peggio. Le foglie cadute agiscono allo stesso modo, spesso aggiunte sul fondo dell'acquario e che rendono l'acqua in stagni naturali il colore del tè fortemente preparato.

Se hai acqua alcalina, l'aggiunta di legni alla deriva aiuta a ridurre il pH. La maggior parte dei pesci in natura vive solo in acque leggermente acide e legni con foglie cadute nell'acquario, aiutano perfettamente a ricreare un tale ambiente.

Gli strappi ricreano le condizioni naturali per i pesci. In quasi ogni specchio d'acqua, come un lago o un fiume, puoi sempre trovare un intoppo sommerso. I pesci li usano come rifugi, per la deposizione delle uova o anche per il cibo. Ad esempio, Antsistrus, è necessario per la normale digestione, raschiando gli strati da esso, stimolano il lavoro dello stomaco.

Dove trovare legni per un acquario?

Sì, ovunque, in effetti, ci circondano e basta. Può essere acquistato al mercato o in un negozio di animali, si trova nel corpo idrico più vicino, mentre si pesca, in un parco, in una foresta, in un cortile vicino. Tutto dipende dalla tua immaginazione e desiderio.

Quale legni posso usare? Quali sono adatti per l'acquario?

La prima cosa che devi sapere: legni di conifere (legni di pino, se, cedro) è estremamente indesiderabile da usare in un acquario. Sì, possono essere elaborati, ma ci vorranno 3-4 volte più a lungo e vi sarà il rischio che non vengano elaborati completamente.

In secondo luogo, è necessario scegliere alberi decidui, preferibilmente solidi: faggio, quercia, salice, vite e radice di vite, mela, pera, acero, ontano, prugna.

I più popolari e forti strappi di salice e quercia. Se ti concentri su rocce più morbide, allora decadranno abbastanza rapidamente e in pochi anni ne avrai bisogno di una nuova.

È possibile acquistare legni naturali non dei nostri paesi: mopani, mangrovie e alberi di ferro, poiché ormai nei negozi c'è una vasta selezione di essi. Sono piuttosto duri e ben conservati, ma ci sono anche degli svantaggi che mopani, i legni di mangrovia possono colorare molto l'acqua, quindi nessun ammollo aiuta.

Snag Mopani

Si possono usare rami vivi?

No, non puoi usare rami vivi, hai solo bisogno di un albero secco. Se ti è piaciuto qualche ramo o radice, è più facile tagliarlo e lasciarlo asciugare in un luogo ben ventilato o al sole, se il cortile è estate. Il processo non è veloce, ma non richiede alcuna attenzione.

Come preparare legni da acquario per un acquario?

Se c'è del marciume o della corteccia sul tuo intoppo, allora deve essere rimosso e pulito bene. In ogni caso, la corteccia cadrà nel tempo e rovinerà il tuo aspetto dell'acquario e il marciume può portare a conseguenze più tristi, fino alla morte del pesce. Se la corteccia è molto forte e scarsamente rimossa, l'impugnatura deve essere bagnata o rimossa dopo l'ebollizione, sarà molto più facile.

Come realizzare un acquario con strappi?

Tutto è di tuo gusto. Di norma, si notano grandi strappi strutturati. Gli acquariofili di livello mondiale usano spesso le radici degli alberi, poiché hanno una trama ricca e c'è un singolo punto di crescita da cui provengono le radici.

Spesso, la prima volta che raccogli un intoppo, poi solo ruotandolo, ti perdi da quale parte sembrerà più bello. Ma puoi ancora usare pietre, bambù, piante. Se non hai esperienza in questa materia, puoi semplicemente provare a riprodurre ciò che hai visto in natura o ripetere il lavoro di qualche altro acquariofilo.

Come cucinare legni per un acquario? Come prepararlo?

L'acquario è un ambiente molto sensibile, i minimi cambiamenti in cui si riflettono in tutti i suoi abitanti. Ecco perché è necessario elaborare correttamente il problema prima di metterlo nell'acquario.

Nel nostro caso, oltre alla pulizia da corteccia e polvere, il legni naturali viene ancora bollito. Perché? Quindi, uccidi tutti i batteri, i germi, gli insetti, le spore che vivono sugli strappi e nel processo di cottura vengono rilasciate diverse sostanze.

Il secondo motivo è che i legni secchi non affondano nell'acqua e devono essere riparati o bolliti in acqua con sale, quindi iniziano ad affondare.

Quindi, se il legname galleggiante si attacca nel contenitore, prendi solo il sale, circa 300 grammi per litro, versalo nell'acqua e fai bollire il legname galleggiante per 6-10 ore.

Non dimenticare di aggiungere acqua invece di evaporare. Controlliamo se sta annegando e, in caso contrario, continuiamo il processo. A proposito, il legno che hai trovato nel fiume sta già annegando e non devi cucinarlo con il sale, fai bollire per 6 ore.

E sì, se hai comprato legni in un negozio di animali, se hai ancora bisogno di cucinare. A proposito, non prendere ostacoli per i rettili, sono spesso trattati con fungicidi e ai tuoi pesci non piaceranno.

Driftwood macchia acqua, cosa devo fare?

Tecnicamente, dopo l'ebollizione, gli strappi possono essere aggiunti all'acquario, ma come già sai, gli strappi rilasciano tannini nell'acqua. È molto desiderabile, dopo averlo bollito, abbassarlo in acqua per un paio di giorni.

Durante questo periodo, vedrai se macchia l'acqua. Se macchia leggermente l'acqua, questo è normale e accettabile, ma ci sono varietà che portano il colore dell'acqua a diventare marrone.

In questo caso, c'è solo una ricetta: immergi l'impugnatura, preferibilmente in acqua corrente o in acqua che sostituisci spesso. Il tempo necessario dipende dal tipo di legno e dalle sue dimensioni, ma è necessario farlo fino a quando l'acqua è abbastanza leggera. È possibile accelerare il processo e farlo bollire di nuovo.

Se il problema non si adatta?

Quindi viene segato in più parti, quindi fissato indietro o cotto abbassando alternativamente le diverse parti in acqua bollente. Se il tuo intoppo è molto grande, può essere bagnato con acqua bollente e posizionato nell'acquario, allagando con l'aiuto del carico. Ma ricorda che in questo caso, rischi molto, come possono essere le epidemie batteriche, quindi qualsiasi effetto disgustoso sui tuoi pesci.

Come riparare o annegare il problema?

È meglio, ovviamente, bollirlo in uno stato di galleggiamento negativo. Se è impossibile farlo, ad esempio, il legname galleggiante è molto grande e non affonda nell'acquario, quindi è allagato o riparato.

La cosa principale che devi sapere è che non puoi spingere l'impugnatura contro le pareti dell'acquario e quindi ripararlo, cioè incepparlo nell'acquario. Il fatto è che il legno si gonfia e si espande.

E cosa può portare a questo? Inoltre, schiaccia semplicemente il bicchiere nell'acquario. Perché il legname galleggiante non sta affondando nell'acquario? Asciugare è facile, anche se lo fai bollire. Nel mezzo, può essere secco come lo era.

Come risolvere il problema nell'acquario dipende da te. La cosa più semplice è usare una lenza per avvolgerla su una pietra. Ad esempio, ho appena riparato una pietra pesante, bloccandola tra le radici.

Qualcuno attacca una barra dal basso, quindi la scava semplicemente nel terreno. Puoi usare le ventose, ma questo è un metodo inaffidabile, poiché si sporgono e il tuo intoppo si catapulta, il che può avere tristi conseguenze.

Sul rivestimento comparve un rivestimento bianco coperto da muffa o muco? Cosa fare

Se un simile raid è apparso nell'acquario subito dopo aver caricato un nuovo intoppo, allora va bene. Di solito si tratta di muco bianco o muffa, che non è pericoloso e anticiclidi di pesce gatto lo mangiano con piacere. Se non si dispone di tale pesce gatto, è sufficiente sciacquarlo con acqua corrente.

Ma se hai legni da acquario nel tuo acquario per molto tempo e all'improvviso appare una placca, allora dovresti dare un'occhiata più da vicino. Forse il legno è marcito negli strati inferiori, dove il decadimento è andato più veloce e più pericoloso.

L'acqua è torbida e puzza di idrogeno solforato, dopo aver aggiunto legni?

Marcisce legni nell'acquario. Molto probabilmente hai usato un intoppo spogliato. Deve essere rimosso e asciugato bene, se piccolo, puoi farlo nel forno.

Un video dettagliato sulla creazione di uno scape con un intoppo alla base (sottotitoli in inglese):

Come attaccare il muschio agli strappi?

Molto spesso attaccano muschio su strappi nell'acquario, ad esempio giavanese o altre piante su strappi nell'acquario. Sembra incredibilmente bello. Ma molti non sanno come attaccare correttamente il muschio.

Ci sono diverse opzioni: un filo di cotone, dopo un po 'marcirà, ma il muschio riesce già ad attaccarsi al problema con l'aiuto di rizoidi. Se hai bisogno di un'opzione più affidabile, puoi usare la lenza, generalmente per sempre.

Un po 'di muschio ... colla supercolla. Tuttavia, questo metodo, sebbene molto più conveniente, ma esiste il rischio di avvelenare l'acqua con le tossine contenute nella colla.

Il problema nell'acquario è oscurato?

Questo è un processo naturale, persino legni di tonalità chiare si scuriscono nel tempo. Puoi pulire lo strato superiore da esso, ma questo ti aiuterà solo per un po '. È più facile lasciarlo così com'è.

Il problema nell'acquario è verde o verde?

Molto probabilmente il caso sono le alghe che hanno coperto la sua superficie. Coprono il vetro nell'acquario e le pietre, sembrano punti verdi sul vetro. Puoi sbarazzartene semplicemente riducendo la lunghezza della luce del giorno e la potenza della luce. L'eccessiva luce nell'acquario è la causa. Bene, basta pulire il problema rimuovendo lo strato superiore da esso.

Lascia Il Tuo Commento