Serpente Gyurza. Descrizione, caratteristiche, specie, stile di vita e habitat di gyurza

Gyurza dalla lingua persiana è tradotto come "ferro club", "club", "mazza". Sembra davvero un grande club. Anche se, forse, il nome "club" - dal lancio rapido di un serpente, che è il suo "biglietto da visita". Questo è un serpente velenoso della famiglia delle vipere. L'altro nome è "Levantine Viper".

Si dice che questo serpente non sia solo velenoso, ma molto aggressivo e crudele. In un impeto di rabbia impotente, è in grado di rompere la testa se il suo spazio è limitato. In folle rabbia, morde persino la sua ombra. E dietro offensori o nemici può partire dopo una grande distanza. In Oriente, ha ricevuto il soprannome di "Regina della morte".

Si dice un'altra cosa: è pigra e indifferente e il suo corpo grosso e goffo non si sottomette a lei. Per attaccare la vittima, deve guardare la vittima in un'imboscata a lungo e testardamente.

Prima di confermare o dissipare queste storie, bisogna avvertire quanto segue. I serpenti velenosi, anche se sono molto gentili e pigri, dovrebbero sempre trovarsi nella zona di particolare attenzione. In nessun caso puoi prenderli da soli, come animali domestici.

Descrizione e caratteristiche

Serpente Gyurza il più grande, il più grande rettile velenoso nel territorio dell'ex Unione Sovietica. La sua lunghezza, a seconda del genere, raggiunge 1,3-2 M. Le femmine sono più piccole, i maschi sono più grandi. Peso fino a 3 kg. La testa è appiattita e grande, simile alla punta della lancia, con una pronunciata transizione verso il collo, gli occhi con archi superciliari spiccano fortemente sulla fronte.

Lei, come molti rettili, ha alunni verticali. Sulla testa sopra, le irregolarità sotto forma di costole di squame, più vicine al naso sono lisce. Il colore è grigio con una tinta marrone, ma all'interno del territorio abitato può cambiare. A volte ci sono serpenti di un solo colore, sabbia o bruno-rossastro, ci sono sfumature di colore blu oltremare.

Ma di solito è splendidamente decorato. Ai lati sul retro ci sono strisce di punti scuri di disposizione trasversale. I punti più piccoli scendono allo stomaco. Il ventre è leggero e ci sono anche dei piccoli punti. Il colore della testa è sia monofonico che con ornamenti complessi di archi o macchie.

Il colore di un serpente dipende fortemente dal suo habitat; lo aiuta a mascherarsi durante una caccia. Succede in natura e gyurza nera, tinta unita, senza pronunciati punti trasversali sul retro. A volte è confusa con un altro serpente molto pericoloso e velenoso chiamato la mamba nera.

I denti velenosi molto lunghi sono fissati in modo mobile, come una lama di un coltello pieghevole, con la bocca aperta ruotano attorno all'asse per assumere una posizione di combattimento. Pertanto, il rettile è in grado di attaccare e indietreggiare alla velocità della luce.

Gyurza nella foto sembra grasso e goffo. Il suo aspetto a volte può essere fuorviante per una persona inesperta che scopre di essere lenta e goffa. Tuttavia, questo è tutt'altro che il caso. È molto abile e intelligente, si arrampica perfettamente sugli arbusti, fa salti veloci. Vedendo il pericolo, è in grado di insinuarsi molto rapidamente.

Tipi

È difficile distinguere rigorosamente tra specie e sottospecie di gyurza. Può anche apparire completamente diverso all'interno della stessa regione. Ora stanno cercando di identificare sei sottospecie di questo individuo. È vero, uno di questi non è definito con precisione. Gyurza cipriota, transcaucasica, dell'Asia centrale, Gyurza Chernova e Nurata.

Quest'ultima sottospecie ha il nome latino Macrovitera leetina obtusa. Tuttavia, possono essere suddivisi in sottospecie in modo condizionale. Tutte le specie della famiglia delle vipere possono essere correlate a specie correlate. I tipi più pericolosi di vipere sono:

  • Una vipera ordinaria che vive in tutte le foreste del nostro continente. La sua lunghezza può arrivare fino a 1 m, il colore dal grigio con una tinta blu, al molto scuro, quasi nero. Sul retro è un ornamento a strisce scure a zig-zag.

  • Vipera della steppa che vive sulle rive del Mar Nero e del Mar Caspio. Il colore è leggero, la dimensione è piccola.

  • Ci sono vipere di sabbia e aspis sulla costa mediterranea. Sono meno pericolosi, ma anche velenosi.

  • Vipera armena, trovata nei paesi del Mediterraneo orientale. La sua caratteristica distintiva sono le brillanti macchie rotonde di arancia o terracotta sul retro.

  • Dei serpenti del deserto, la sabbia efa è la più famosa. Vive nei semi-deserti del Nord Africa e dell'Asia meridionale. Lo incontriamo in Asia centrale. È piccolo, lungo fino a 60 cm, molto mobile e veloce. La pelle è color sabbia, con strisce scure longitudinali a zigzagare sopra i lati. Sulla testa è un disegno a forma di croce.

  • Daboyya, o sommatore della catena, habitat India, Indocina, zone costiere e in montagna.

  • Una vipera rumorosa vive in Africa. Il colore è marrone con macchie luminose sul retro. Dagli occhi alle tempie ci sono strisce trasversali. In grave irritazione sibila forte.

  • La vipera del Gabon vive in Africa. È la più bella delle vipere. Le superfici laterali superiori sono ricoperte da un modello complesso e bello di triangoli di colori rosa, viola o marroni. Nel mezzo della parte posteriore c'è una striscia di macchie bianche e gialle chiare. La testa è grigia

Quasi tutti sono estremamente pericolosi per l'uomo.

Stile di vita e habitat

Gyurza abita nell'Africa nord-occidentale, in Medio Oriente, nella penisola arabica, in India e Pakistan. Nel territorio dell'ex Unione Sovietica, si trova in Transcaucasia, Azerbaigian, Armenia e Asia centrale. Nelle regioni meridionali del Kazakistan, questo serpente è ora piuttosto raro.

In Israele, è scomparsa negli anni '50 del secolo scorso. Popolazioni isolate separate vivono Gyurza in Daghestan. Il loro numero è piccolo, in media puoi trovare 1 serpente per 13 ettari. Tuttavia, in alcuni punti la densità è maggiore, i serpenti si imbattono più spesso, 1 individuo per 1 ettaro. Alla fine dell'estate, è possibile raccogliere fino a 20 esemplari per ettaro da fonti d'acqua.

 

Ogni stagione è diversa in numero. Ad esempio, nell'aprile 2019, in alcuni insediamenti è stato osservato un aumento del numero di serpenti. Furono persino trovati sotto il cofano delle macchine, nelle strade, nelle aree del giardino. È stata dichiarata un'emergenza e sono stati impegnati servizi speciali di cattura. Dopo un mese, la situazione è migliorata.

Il rettile sceglie deserti, semi-deserti, steppe e colline pedemontane. Il più delle volte si trova in montagna, nelle gole con corsi d'acqua, sui pendii delle scogliere, vicino ai fiumi, lungo i canali con acqua. A volte può essere trovata anche in periferia, in quei luoghi dove può rifugiarsi e dove c'è una buona caccia. Qui prende topi e topi. Può salire abbastanza in salita, fino a 2000-2500 m.

In inverno, vanno in letargo e si nascondono. Da qualche parte in primavera, più vicino a marzo, quando l'aria si riscalda a +10, compaiono dai rifugi. Per qualche tempo mangiano vicino ai loro luoghi di svernamento, a caccia di roditori vicini, quindi si insinuano negli habitat estivi. Questo individuo è mobile, soggetto a migrazione.

Si riuniscono di nuovo in autunno, svernano per diversi individui, circa 10-12 anni, sebbene possano essere single-hand. Si addormentano in ogni regione in momenti diversi, a seconda del clima. Ad esempio, in Transcaucasia, il periodo di letargo dura circa 5 mesi, da inizio ottobre a fine febbraio.

Quando arriva il caldo di maggio, il serpente cerca di stare più vicino all'umidità - sorgenti e fiumi. Durante questo periodo, si diffusero per coprire il più grande perimetro della caccia. Gyurza ama l'acqua, fa il bagno e allo stesso tempo attacca gli uccelli che vivono sull'acqua o sono volati a bere, così come le rane e le lucertole.

Cibo

I roditori guidano il menu del gyurza sessualmente maturo, seguito da uccelli e anfibi. Roditori, gerbilli, topi, criceti, gopher, raramente lucertole e altri serpenti. La sua preda può diventare un gioco e più grande, ad esempio una lepre.

Nella dieta sono presenti piccole quantità di piccole tartarughe e le loro uova. Di solito va a caccia nel pomeriggio, ma l'attività cambia durante la stagione calda. In estate, cacciano al mattino e nel tardo pomeriggio, iniziando al crepuscolo.

La caccia al serpente attiva inizia in primavera. Lei sceglie posti diversi per questo. Potrebbe nascondersi sul fianco di una montagna, potrebbe arrampicarsi su un cespuglio, nascondersi lì e aspettare prede - uccelli o pulcini. Zigoli e wagtail diventano vittime di tale caccia.

Ama nascondersi nei vigneti, poiché ci sono molti passeriformi e altri uccelli che volano su bacche dolci. I serpenti neonati mangiano insetti e piccole lucertole. Ci sono stati persino casi di cannibalismo tra questi serpenti.

Presentazione di una dose letale di tossine, Gyurza velenosa non solo paralizza la vittima, ma avvia il processo di distruzione del sangue e di altri tessuti, che avviene molto rapidamente. Infatti, ingoia già metà del cibo "cotto". Il serpente è in grado di sopportare uno sciopero della fame, a volte per molto tempo, ma, dopo essere andato a caccia con successo, mangia fino a 3 topi uno dopo l'altro.

Riproduzione e longevità

Gyurza in Asia centrale è un serpente che depone le uova, che è una rarità nella famiglia delle vipere. Negli habitat rimanenti, è viviparo, come gli altri individui della famiglia. In primavera, inizialmente i maschi strisciano fuori al sole, seguiti dalle femmine dopo 6-7 giorni. Dopo essersi riscaldati, iniziano ad accoppiarsi.

I serpenti sono contorti in palle, non è nemmeno chiaro chi sia l '"autore" della prole. La stagione degli amori dura circa un mese e mezzo, fino all'inizio di giugno. La femmina depone le uova dopo 20-25 giorni. Pochette premaman composta da 15-20 uova con embrioni già altamente sviluppati.

Le uova in cima non sono coperte di conchiglie, ma con una pelle leggermente trasparente. A volte attraverso di essa puoi vedere all'interno della futura prole. Nel Tagikistan meridionale, in cattività sono state osservate grinfie fino a 40 uova.

Il periodo di incubazione è di 3-7 settimane. I piccoli serpenti appena nati sono lunghi fino a 28 cm e il processo di schiusa avviene da luglio a inizio settembre. Nascendo, possono diventare prede di chiunque, dai propri genitori ad altri serpenti, nemmeno velenosi - serpenti gialli, per esempio. Nella natura di una gyurza maturata, non ci sono praticamente nemici in natura.

Certo, un grande cobra o una lucertola monitor grigia possono attaccarlo, possono essere guardati da un lupo, un gatto canna e uno sciacallo. Solo il loro colpevole può soffrire di morsi di un gyurza. L'unico vero nemico di questo serpente è l'aquila serpente. Gyurza è la sua sorpresa preferita. Nella fauna vivente possono vivere fino a 10 anni. Nel serpentarium, la loro durata è significativamente più lunga - 17 anni, ci sono stati casi, hanno vissuto fino a 20 anni.

Cosa fare in caso di morso

Gyurza è uno dei serpenti più pericolosi per animali domestici e umani. È in grado di lanciare un fulmine sulla lunghezza del suo corpo verso il nemico. Inoltre, non sibila, non esegue movimenti rituali, ma attacca senza preavviso se considera che hai violato il suo territorio.

Anche un ricevitore professionale può diventare la sua vittima. È difficile da catturare, ma è ancora più difficile da tenere. Un corpo forte e muscoloso si contorce nelle mani, facendo movimenti improvvisi. Per catturare la gyurza sono necessarie abilità ed esperienza speciali. Pertanto, i pescatori di gyurzu sono particolarmente preziosi nel mondo dei serpenti.

Quando è pronta a mordere qualcuno, poi, senza esitazione, si infila i denti con tutta la forza, mentre a volte le penetra la mascella inferiore. In questo senso, lei, come tutte le vipere, ha un apparato mascellare perfetto. Per mordere un cobra, è prima necessario "muovere" le mascelle, muovendole un po '. A volte, nel fare ciò, si fa male.

Morso di Gyurza spesso mortale. Senza un aiuto tempestivo, una persona muore. La situazione è complicata da un clima caldo, il calore del veleno si diffonde molto più velocemente in tutto il corpo. Se sei morso da una gyurza, in nessun caso dovresti auto-medicare. Questo veleno senza l'aiuto di un siero antitossico non può essere rimosso dal corpo. Il siero stesso è composto da questo veleno e si chiama "Anti-Gyurzin".

Veleno di gurza molto pericoloso per l'uomo. Solo il veleno di cobra è più tossico dei suoi effetti tossici. Gyurza introduce contemporaneamente una grande quantità, fino a 50 mg di veleno. È costituito da enzimi che distruggono il sangue molto rapidamente, rompendo i piccoli vasi sanguigni.

Il sangue inizia a coagulare. Tutto ciò è accompagnato da dolore, nausea, vomito, febbre. Tuttavia, questo veleno è estremamente prezioso in medicina. Su base di ego, producono farmaci per la pressione, antidolorifici, contro l'asma bronchiale, unguenti per radicolite, nevralgia, poliartrite, farmaci per la diagnosi e il trattamento dell'emofilia, alcuni tumori maligni e lebbra.

Catturare serpenti è un affare molto pericoloso, ma molto redditizio. Facendo una cattura incontrollata del serpente e violando l'ambiente naturale del suo habitat, l'uomo ha ridotto significativamente la popolazione, anche in Russia. Pertanto, Gyurza è stato incluso nei libri rossi del Kazakistan, Daghestan e nella nuova edizione del libro rosso della Federazione Russa.

Fatti interessanti

  • Il serpente muta tre volte in un anno. Innanzitutto, si strofina intensamente la testa su superfici dure - pietre, ramoscelli, terra asciutta, fino a quando la pelle non si rompe. Quindi si insinua in uno spazio stretto tra pietre, radici degli alberi. Di conseguenza, la pelle si stacca come una calza. Da qualche tempo si nasconde da qualche parte, poi ritorna di nuovo alla natura.
  • La muta spesso coincide con un'estate secca. Se non c'è pioggia, il serpente si immerge a lungo nella rugiada o si immerge nell'acqua per ammorbidire la pelle. Si separa quindi più facilmente dal corpo.
  • I piccoli serpenti nascono già velenosi. È vero, hanno bisogno di allenarsi per un po 'per fare il morso giusto.
  • Numerose storie sulla rabbia non motivata e l'aggressività della gyurza sono spesso esagerate o gli oggetti studiati erano molto agitati prima di questo. Il serpente non attacca senza serie ragioni.
  • Nell'ex Unione Sovietica, in Uzbekistan e Turkmenistan, c'erano speciali vivai di serpenti in cui coltivavano gyurza per ottenere veleno da essa. Sono stati tenuti in grandi quantità lì. Questi serpenti sono resistenti. Vivono in cattività per molto tempo e danno molto veleno.
  • Il notevole scrittore russo Lazar Karelin scrisse il romanzo "Zmeelov" nel 1982. L'eroe, dopo aver vissuto lo sconvolgimento della vita, andò in Asia centrale specificamente per catturare la gyurza, perché era un affare molto redditizio e onorevole. Il prototipo del personaggio ha catturato da solo più di 50 di questi serpenti velenosi.
  • In Azerbaigian, uno dei piatti più deliziosi, che ricorda i nostri gnocchi, ha il nome "gyurza" a causa del motivo sull'impasto.
  • Una delle unità delle forze speciali russe porta il nome in codice "Gyurza". Rapidità, resistenza, mente, eccellente orientamento nello spazio, un colpo strepitoso: queste sono le qualità di questo serpente che si intendevano quando si sceglieva un nome.
  • Anche la pistola autocaricante perforante di Serdyukov, progettata per forze speciali, porta questo minaccioso nome "Gyurza". Probabilmente, la forza e la velocità di questo rettile, che di per sé è un'arma mortale, evoca il rispetto e il desiderio di usare il suo nome per intimidire il nemico.

Guarda il video: POVERA BESTIOLA. (Aprile 2020).

Lascia Il Tuo Commento