Numbat - un antico animale marsupiale

Numbat, nambat o murashaed è una delle specie più antiche di marsupiali, anche più antica in origine dell'echidna e dell'ornitorinco.

Segni esterni di Nambat

I Nambat sono piccoli marsupiali sottili. Il loro peso varia tra 300 e 750 grammi. La lunghezza di un corpo snello raggiunge dimensioni comprese tra 12,0 cm e 21,0. La testa è di forma piatta con un muso appuntito. La lingua è una lingua sottile e appiccicosa che può variare fino a 100 mm.

Nambat (Myrmecobius fasciatus).

Il pelo è corto, formato da capelli rigidi. Colore bruno-rossastro o grigio-marrone. Un modello di 4-11 strisce bianche situate sul retro e sulla parte bassa della schiena risalta. Questa caratteristica è caratteristica nel determinare l'appartenenza alla specie. Una striscia scura attraversa il muso, separata da una linea bianca sopra di esso.

Attraversa entrambi i lati del viso e attraversa ogni occhio. I capelli sulla coda sono lunghi, di colore marrone con macchie bianche.

Sul fondo del corpo, il colore diventa una tonalità marrone-arancio. Il cappotto sull'addome è bianco.

I padiglioni auricolari in piedi si trovano in alto sulla testa, la loro lunghezza è 2 volte maggiore della larghezza. Gli arti anteriori sono a cinque dita e le zampe posteriori portano 4 dita. Gli artigli sono affilati, tenaci.

I numbat non hanno denti veri, ma al loro posto ci sono "ceppi" smussati, quindi gli animali non sono in grado di masticare il cibo. La femmina non ha una borsa per trasportare i cuccioli. Invece, ci sono pieghe della pelle che sono coperte di peli dorati corti e ricci. Ci sono quattro capezzoli sullo stomaco. Le femmine e i maschi di numbata differiscono non solo per la presenza di pieghe, ma anche per dimensioni corporee inferiori.

I Nambat sono divisi in due sottospecie: rosso e occidentale.

La diffusione dei nambats

Numbat è endemico del continente australiano e vive principalmente nell'Australia occidentale sudoccidentale. Piccole popolazioni di animali sono conservate nelle rocce della Dragon Nature Reserve, a Batalling - la riserva forestale statale, nella Tutanning Nature Reserve e Boyagin, Dryandra e Perup. Esistono due popolazioni isolate: il Yookamurra Sanctuary (Australia Meridionale) e la Scozia nel Nuovo Galles del Sud.

Habitat Numbata

Numbats si trovano nelle foreste di eucalipti ad un'altitudine di circa 317 metri. Queste aree abbondano di vecchi alberi caduti, tra i quali sopravvivono i numbat. Di notte, gli animali si nascondono all'interno del tronco vuoto e di giorno aspettano il caldo. Durante la stagione riproduttiva, i numbats sistemano la loro tana nella cavità del tronco. Ancora più importante, il nucleo dell'albero caduto viene mangiato dalle termiti.

Nambat è uno dei marsupiali più belli d'Australia.

Riproduzione Numbata

La stagione degli amori per i nambati cade da dicembre a gennaio. I maschi secernono una sostanza oleosa dal seno, che si trova nella parte superiore del torace. Quindi strofinano lungo la superficie di un tronco o di una pietra, attirando un odore femminile.

La sostanza odorosa rilasciata da Nambat spaventa i concorrenti dal territorio occupato.

Quando il maschio insegue la femmina e lei rifiuta il partner, avverte con un ruggito aggressivo.

Se si verifica l'accoppiamento, il maschio lascia la femmina quasi immediatamente per accoppiarsi con un altro individuo. Quindi la femmina nutre in modo indipendente la prole. I numbat non sono animali poligami; durante la stagione riproduttiva, un maschio si accoppia con più di una femmina.

La femmina di solito dà alla luce quattro cuccioli a gennaio o febbraio. Sembrano sottosviluppati, lunghi circa 20 mm. I cuccioli si aggrappano agli arti anteriori per speciali capelli ricci e si attaccano ai capezzoli per un massimo di sei mesi, fino a quando non crescono così tanto da diventare un ostacolo al movimento della femmina. Alla fine di luglio o all'inizio di agosto, i giovani numbats si staccano dai capezzoli e rimangono nel nido. La femmina nutre la prole fino a nove mesi.

In cattività, gli animali vivono più a lungo, femmine di sette anni e maschi di undici anni.

Alla fine di settembre, all'età di 12 mesi della loro vita, i giovani animali iniziano a nutrirsi da soli e si trasferiscono in un territorio separato entro novembre. La durata media della vita dei numbats in natura è di 4-5 anni.

Caratteristiche del comportamento di numbat

I Numbat vengono nutriti di giorno e di notte. L'attività quotidiana è dovuta alla sua nutrizione termite. Gli animali non sono così forti da scavare l'intero tumulo di termiti in una sola volta per raggiungere la loro preda, quindi gradualmente estraggono termiti da piccole gallerie.

L'attività dei numbat varia con la stagione. In primavera e in estate ricevono cibo per 24 ore. mammiferi concedersi un breve riposo solo a metà giornata, quando gli animali si nascondono in un tronco vuoto.

In autunno e in inverno, i numbats sono attivi al mattino e ritornano al loro rifugio durante il giorno.

I numb sfruttano la luce del giorno per cercare termiti e anche risparmiare energia. Al di fuori della stagione riproduttiva, i numbats sono animali singoli.

Quando i numbat si nutrono, ispezionano periodicamente l'ambiente circostante, rivelando la presenza di predatori.

Quando sono irritati, i numb alzano la coda e il mantello all'estremità. In caso di minaccia alla vita, fuggono, raggiungendo velocità fino a 32 km all'ora, fino a quando non si nascondono in una buca o cavità di un albero caduto. I numb premono strettamente contro la parete interna e scavano nel legno con gli artigli, quindi è impossibile estrarli. Non appena la minaccia è passata, lasciano i rifugi e continuano a nutrirsi.

Per la vita normale, un animale richiede un'area di circa 50 ettari. Gli animali dello stesso sesso possono avere aree sovrapposte. Il nido nel tronco vuoto è fiancheggiato da corteccia, erba secca e foglie.

Cibo Numbata

I numbat si nutrono principalmente di termiti. La massa di insetti mangiati è il 10% del peso dell'animale, che è di circa 15.000 a 20.000 termiti al giorno.

Insieme alle termiti, altri insetti possono essere ingeriti.

I Nambata esaminano piccoli buchi nel terreno per rilevare le termiti. Una lingua lunga, sottile e appiccicosa ti consente di estrarre termiti da stretti passaggi sotterranei. Le estremità dotate di artigli affilati servono a scavare gallerie piene di termiti.

Stato di conservazione di Nambat

I Nambata sono nella Lista Rossa IUCN - una categoria di specie in via di estinzione. In natura, rimangono meno di 1000 individui maturi. Volpi e uccelli rapaci, gatti selvatici che predano i numbat, hanno dato un contributo significativo alla riduzione del numero di rari marsupiali. Oltre ad aumentare il numero di predatori, vengono aggiunti frequenti incendi e distruzione dell'habitat in alcuni luoghi.

Numerose misure per proteggere i numbat includono l'allevamento in cattività, i programmi di reintroduzione e il controllo delle aree protette. Tutte le attività del programma contribuiscono in modo significativo al rischio di estinzione per questa specie. Ma i numbat continuano a estinguersi.

Lascia Il Tuo Commento